Sono d'accordo con Termini e Condizioni e Ho letto e accetto la Privacy Policy.

Richiedi qui un appuntamento

Esperta di: Disturbi d’Ansia, Depressione, Attacchi di Panico, Difficoltà Interpersonali, Disturbi Alimentari, Disturbi della Personalità, Problemi di Autostima, Crescita Personale.

Tel:
347 501 5063

Email:

graziaespositomalara@gmail.com

GENITORI E FIGLI: COME FAVORIRE UN RAPPORTO SALUTARE CON IL CIBO

3 mesi ago · · 0 comments

GENITORI E FIGLI: COME FAVORIRE UN RAPPORTO SALUTARE CON IL CIBO

Far sì che la propria famiglia segua uno stile alimentare sano non è sempre semplice. Sono molti i genitori che vorrebbero insegnare ai loro figli a mangiare “bene” ma si trovano spiazzati di fronte al rifiuto di alcuni alimenti, inappetenza o al contrario alla richiesta continua di cibo spazzatura.

Eppure studi* ci dicono che almeno fino ai tre anni i bambini sono “naturalmente saggi” e capaci di regolarsi come se fossero guidati da un nutrizionista interiore.

Fatta eccezione che per problematiche particolari sanno regolare le quantità, mangiano in base al loro fabbisogno nutrizionale, sanno riconoscere i segnali di fame e sazietà meglio di molti adulti.

Questa capacità viene però persa nel tempo a causa dei condizionamenti familiari e sociali

I genitori condizionano i figli in diversi modi, principalmente attraverso la scelta di cosa portare o meno in tavola, attraverso le indicazioni, i limiti, i divieti che pongono. E poi attraverso l’esempio che è fondamentale e influenza fortemente le abitudini alimentari dei bambini.

Allora come far sì che bambini e ragazzi mantengano un rapporto sano ed equilibrato con il cibo?

Come prevenire e affrontare il sovrappeso infantile?

Come favorire il consumo di alimenti salutari e l’acquisizione di buone abitudini?

LA MINDFUL EATING PER BAMBINI DAI 3 AGLI 11 ANNI

 

Il percorso di Mindful Eating prevede  7 incontri, con i soli genitori e/o in presenza dei figli, durante i quali :

-I genitori hanno indicazioni pratiche su come gestire l’alimentazione in famiglia;

-I bambini possono esplorare e conoscere concretamente alimenti nuovi e scoprire il gusto senza pregiudizi

-Grandi e piccini sperimentano semplici esercizi di meditazione  che servono a comprendere le proprie emozioni,  autoregolarle e comunicarle senza doverle sfogare sul cibo.

 

Bibliografia

*Rolls, B.J., Engel, D., Birch, L.L. (2000) Serving Portion Size Influences 5-Year-Old But Not 3-Year-Old Children’s Food Intakes. Journal of the American Dietetic Association 100; 232-234

Se vuoi sapere di più contattami

Può interessarti anche:

http://www.espositomalaragrazia.it/2018/12/12/bimbi-e-alimentazionele-frasi-che-e-meglio-non-dire/


©2017-2018 Grazia Esposito Malara - P.IVA 03462220983 - Tutti i diritti riservati - Copyright Policy - Cookie Policy - Privacy Policy - Credit by WEBSOLUTIONS